Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto Tecnico Garibaldi/Da Vinci di Cesena (FC)
ISTITUTO TECNICO
"GARIBALDI/DA VINCI"
Via Savio, 2400 - 47522 - Cesena (FC) - Tel. 0547 330603 - Fax 0547 330740
Istituto Tecnico Garibaldi/Da Vinci di Cesena (FC)
Istituto Tecnico Garibaldi/Da Vinci di Cesena (FC)
ISTITUTO TECNICO
"GARIBALDI/DA VINCI"
Visualizza circolare
ISTITUTO TECNICO "Garibaldi/Da Vinci" - CESENA
e-mail certificata: fota03000r@pec.istruzione.it
e-mail: info@garibaldidavinci.gov.it

agrariocesena.it

Agraria, Agroalimentare e Agroindustria
ex Istituto tecnico agrario statale

G.Garibaldi
(Amministrazione e presidenza)
Via Savio, 2400
47522 CESENA
tel. 0547/330603 - fax 0547/330740
c.f. 90071650403
 
geometricesena.it

Costruzioni, Ambiente e Territorio
ex Istituto tecnico per geometri

L. Da Vinci
(Sezione associata)
Via Alcide de Gasperi, 136
47521 CESENA
tel. 0547/25307 - fax 0547/24140


Oggetto: Riunione per materia
Protocollo/Numero: 85
Pubblicata il: 15/11/2008
Destinatari: Docenti
Plessi: Istituto Tecnico Agrario Statale, Istituto Tecnico Statale per Geometri

Ricordo che il giorno 26 novembre 2008 (ore 14.30 - 17.30) si svolgeranno le riunioni per materia per discutere i punti di seguito sintetizzati. Le riunioni verranno  condotte da un coordinatore individuato all'interno di ogni gruppo disciplinare e verrà redatto un sintetico verbale da riconsegnare tempestivamente in segreteria.

1. Verifica della programmazione disciplinare.
I docenti, sulla base dello scambio in merito all'andamento delle attività didattiche programmate, potranno valutare eventuali significativi scostamenti rispetto alla programmazione iniziale e concordare e formalizzare i necessari adattamenti.

2. Definizione e confronto obiettivi 1° quadrimestre.
Nell'ambito degli obiettivi già indicati nella programmazione di inizio anno si dovranno individuare quelli  attesi per il 1° quadrimestre insieme agli strumenti per la loro verifica. E' quindi necessario, in questa fase, tenere conto che il 1° quadrimestre viene a concludersi con l'inizio delle festività natalizie.

3. Obiettivi dei corsi di recupero.
Per ogni materia e per ogni anno di corso vanno individuati gli obiettivi minimi relativi al 1° quadrimestre, intesi come requisiti essenziali ed indispensabili per sviluppare i contenuti del 2° quadrimestre. Anche per le materie per le quali non verranno attivati specifici corsi  di recupero le indicazioni (obiettivi, esempi di prove di verifica, ecc.) potranno essere un utile strumento per guidare lo studio e il recupero autonomo da parte degli alunni, con il sostegno delle rispettive famiglie.
Tenuto conto delle risorse disponibili potranno essere attivati al termine del primo quadrimestre non più di due corsi per le classi del biennio e un corso per le classi del triennio.

4. Confronto e scambio prove di verifica.
Per poter arrivare al termine dell'anno scolastico con una forte condivisione di obiettivi didattici e una maggiore uniformità tra i corsi è indispensabile avviare un costruttivo confronto anche sulle prove di verifica da somministrare agli alunni e sulla loro valutazione. Oltre ad essere occasione di arricchimento professionale il confronto consente di giungere, al termine del corrente anno scolastico, ad una coerenza di indicazioni per il recupero dei debiti assegnati agli alunni e di istituire, dove pertinente, corsi di recupero con alunni di classi diverse.
Ogni ambito disciplinare troverà le modalità più appropriate di confronto non escludendo poi di giungere a somministrare a classi di docenti diversi le medesime prove (come peraltro già avviene nell'esame di stato conclusivo). 

5. Moduli e Aree di Progetto classi 4^ e 5^ Ita.
La riunione tra i docenti del modulo è l'occasione, in continuità con la riunione comune del  30 settembre scorso, per verificare e puntualizzare, ove già non fosse stato fatto, contenuti, programmi di lavoro e progetti che, soprattutto in quinta, vadano a privilegiare competenze concrete e non disgiunte dal "saper fare" anche di tipo pratico e possano valorizzare pienamente le compresenze dei docenti e le loro specifiche competenze professionali.
Il risultato del confronto dovrà essere riportato in una sintetica schedadove venga anche indicato il referente didattico di ogni modulo.

Il Dirigente scolastico incontrerà gli insegnanti Itp dell'Istituto agrario alle ore 16.30 (sala video Ita) per la consueta riunione organizzativa e di verifica delle attività nei laboratori in campagna. 
 


Anno scolastico: 2008/2009
Responsabile e titolare del procedimento: Tombaccini Maria Angela
Incaricato/a del procedimento: Dirigente Scolastico

 Visualizzazioni: 517Stampa la circolare 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2020 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 768
N. visitatori: 2701540